Se sei un'azienda o un'agenzia chiamaci:

fuorisalone-2019

Fuorisalone 2019: gli eventi della Milano Design Week

Manca sempre meno alla manifestazione più importante per il mondo dell’arredo e del design. Per cinque giorni le strade della città di Milano verranno animate da magnifiche installazioni e numerosissimi eventi e party in location esclusive come affascinanti cortili nascosti o incredibili terrazze.

Cos’è il Fuorisalone?

Il Fuorisalone è l’insieme degli eventi distribuiti in diverse zone di Milano che avvengono in corrispondenza del Salone Internazionale del Mobile, in scena nei padiglioni di Rho Fiera. Ogni anno, nel mese di Aprile, Fuorisalone e Salone del Mobile definiscono la Milano Design Week, il più importante e prestigioso evento legato al mondo del design su scala internazionale. Sono previsti 400.000 visitatori, addetti ai lavori provenienti da 160 paesi, 1.200 eventi registrati in città, 1.000 aziende presenti in fiera.

Ecco quindi che per festeggiare al meglio il design, le zone protagoniste della città in questi giorni, saranno: il centro, zona Tortona, Isola Design District, Brera Design District, Ventura/Lambrate, la Fabbrica del Vapore e Porta Romana. Vediamo insieme i principali eventi di rilievo nelle principali zone.

Fuorisalone-2019-tortona

Fuorisalone Zona Tortona

Uno dei motori propulsori di questa zona è il Superstudio, da anni qui trovano posto molti espositori con un focus sulla tecnologia e sull’innovazione. Di solito si trovano installazioni di grande impatto, come quella firmata dallo studio Rhizomatiks per Lexus.
A proposito di grandi architetti ci sarà anche Aldo Cibic, che racconterà i suoi progetti che si svilupperà all’interno del Savona 18 Suites, il boutique hotel che ha progettato lui stesso.

Negli anni molti luoghi hanno trovato nuova vita grazie alla vitalità portata tra queste vie durante la settimana del Salone del Mobile, tra questi sicuramente l’ex Ansaldo, sede di BASE Milano che quest’anno ha stretto una collaborazione con Ventura Future che porterà un grande spazio dedicato alle visioni sul mondo che sarà.
E sugli scenari futuri ragiona anche Tortona Rocks, con oltre 20 progetti espositivi internazionali, 60 designer e 50 aziende che immaginano un design in grado di generare consapevolezza.

In tema di innovazione Sony torna allo spazio Zegna per presentare la sua visione sul futuro delle relazione tra uomo e robotica.

Fuorisalone Isola Design District

Isola sceglie il tema Unlimited Design. Il quartiere si propone di andare oltre l’idea di prodotto e la sua funzione, per indagare le nuove forme di comunicazione digitale e le sperimentazioni con i materiali naturali e innovativi.
Cuore della manifestazione la Stecca 3.0 con il Design Village: lo spazio ospiterà i lavori di designer emergenti con materiali di scarto, aziende come 3M con la nuova collezione di finiture per vetri, un bar interamente stampato in 3D e un programma di talk organizzati dalla piattaforma online The District, che andranno a toccare un tema diverso ogni giorno. Nello spazio esterno saranno presentate le loro installazioni verdi ispirate alle macchine di Leonardo nell’anno del 500° anniversario dalla sua scomparsa.

In via Pastrengo 14 torna l’appuntamento con Milan Design Market, la mostra-mercato che per la sua quarta edizione presenta il tema Find the lost City.

fuorisalone-2019-milano

Fuorisalone Brera Design District

“Design Your Life”: quest’anno in Brera i riflettori saranno puntati sulla sostenibilità che verrà affrontata da vari punti di vista.

E sono già 150 gli eventi confermati per ora nel circuito del quartiere. Si va dal “supereroe della sostenibilità” in piazza XXV Aprile progettato per Timberland all’apertura dei nuovi showroom. Tra i tanti appuntamenti, da non perdere Casa Corriere che torna per il secondo anno in sala Buzzati  con gli incontri organizzati da Corriere della Sera, Living e Abitare.

Fuorisalone Ventura Projects

Si sposta quest’anno negli spazi di Base in via Tortona. 
All’interno, ci sarà l’installazione sul tema Un-learn/Re-learn, i workshop di officina Base, il “Design Confession” nella portineria e la programmazione musicale serale. Il biglietto sarà quindi necessario anche per vedere le esposizioni di Ventura Futures. Per la sua seconda edizione, quella che si definisce “la sorella più innovativa di Ventura Centrale” porterà nei 3700 mq a disposizione il lavoro di designer emergenti e studenti che affronteranno temi come la tecnologia, il food design e l’artigianato digitale. Ci saranno progetti a metà tra il craft e il tech come il caricatore wireless in marmo o il progetto Cocina de la Terra della giovane messicana Isabella Sanchez Jacques che inviterà il pubblico a mangiare alcuni piatti tipici del suo paese mentre si ascoltano storie e aneddoti raccontate da lavoratori migranti ma anche l’esperienza olfattiva di SOM Tales of perfume che presenterà un percorso tra 100 pezzi di legno intrisi di fragranze naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.